Archivi categoria: Al bar

Perché le mosche prediligono la cacca?

Sono nel bagno del bar. Due mosche svolazzano euforiche intorno a una immonda striscia marrone lasciata da qualcuno all’interno del water. Che ci troveranno di così eccitante? Spero non andranno a digerire sulla mia brioche. Annunci

Pubblicato in Al bar | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Donnette

La donnetta che fa fuori la pensione alle slot del bar ha imparato anche a ricaricare la macchinetta mangiasoldi ogni volta sul display appare la scritta gialla in campo blu: EMPTY – PLEASE REFILL. La donnetta prende le monetine che … Continua a leggere

Pubblicato in Al bar | Contrassegnato | Lascia un commento

Zio Pino reloaded

Il bambino grassoccio continua imperterrito a farsi i cazzi suoi, è attratto da mille cose, colori, forme; la zia, invece, fa la scema, canta lallallà lallallà, lo tiene in braccio e lo scuote, gli fa tremolare le guanciotte flaccide, con … Continua a leggere

Pubblicato in Al bar | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

Grande giornalismo

Titolo del Giornale: ABBIAMO VISTO IL BASTARDO. Ovvio che ti avvicini per scoprire chi è IL BASTARDO. Scorgi il titolino, Caccia all’uomo, e capisci che IL BASTARDO è il killer di Brindisi. Alessandro “Zio Tibia” Sallusti, direttore di questo cosiddetto quotidiano, … Continua a leggere

Pubblicato in Al bar, Scribacchini | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il potere di un no

Una volta, io e lei sentimmo alla radio la notizia di un fanfarone americano che girava il mondo tenendo una serie di conferenze nelle quali spiegava che “il potere è dire no”, che devi negarti senza cedere alla timidezza né … Continua a leggere

Pubblicato in Al bar | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Trasformisti da strada

Sono seduto al dehors del solito bar e seguo con gli occhi il passaggio – lungo il marciapiede – di un podista in tuta, pizzetto e baffi candidi. Gli trotterellano dietro due cocker al guinzaglio. Dopo un’ora vedo ripassare, sul … Continua a leggere

Pubblicato in Al bar | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

L’uomo parametrico

È inevitabile: noi siamo gli altri, cioè l’opinione che gli altri hanno di noi. Nemmeno io sfuggo alla regola: prima o poi finisco classificato, fotografato e identificato coi miei limiti, e allora vado in crisi. Per gli altri divento i … Continua a leggere

Pubblicato in Al bar | Contrassegnato , , | Lascia un commento