Li scassano da piccoli

Alcuni tavoli più in là sono sedute due donne giovani, sfondate e con un bambino grasso nel passeggino; al piccolo stanno facendo trangugiare con la cannuccia un beverone zuccherato, ed è un bambino già flaccido, deformato, gonfio, che si salva solo per l’innocenza e la curiosità disinibita dell’età. Guaisce e pigola, sugge senza sosta dalla cannuccia, prende fiato, tasta con un dito la sedia accanto, tira a sé la mano della madre e ricomincia a ciucciare. Dovrebbero portarlo in comunità e metterlo a dieta, ma invece, proprio adesso, il padrone del bar gli sta porgendo una brioche. Certi bambini vengono (mal)trattati come cagnolini mai satolli, forse per il perverso piacere d’illudersi di tenerli per sempre a becco spalancato implorando cibo, cibo, cibo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Al bar e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...