Expo: “70mila posti di lavoro”. Immaginari.

Se il milione di posti di lavoro di cara memoria vi pareva esagerato, avevate ragione. Qualcuno se ne è accorto e lo ha ridimensionato alla più sobria cifra dei settantamila posti che Expo dovrebbe generare nel 2015. Ma aspettate a far suonare la banda, e rimettete nel cassetto i mortaretti: il centro sociale SOS Fornace (maledetti anarcoinsurrezionalisti) ha fatto le pulci ai contratti di lavoro previsti per il cosiddetto evento del 2015, e ha scoperto una realtà ben diversa: gli strombazzati “settantamila posti di lavoro” sarebbero invece 640 in tutto e, savasandìr, precari o addirittura gratuiti distribuiti fra volontari e stagisti. Del lavoratore non si butta niente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...