Quando il mutuo ti crolla in testa

Capannoni crollati perché il tetto non era stato nemmeno fissato alle pareti [guarda la videointervista di Repubblica a un tizio che ne sa]. Case costruite negli anni Novanta che si afflosciano come i castelli dei bambini, quelli coi torrioni fatti di secchiellate di sabbia bagnata. Un film già visto all’Aquila: ‘ndrangheta e banche ci azzuppano da vent’anni, agli emiliani il mutuo crolla in testa. E il problema sarebbero i tribunali del popolo evocati da Beppe Grillo?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Politica, Società e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...