Col piede giusto

Una scoperta: il calzino a righe policrome, divertente e nuovo (per me). Vi fu un tempo in cui ti avrebbero dato del pagliaccio anche solo per un anello che non fosse stato la vera nuziale, figurarsi un calzino a strisce come lo Stregatto di Alice. Ma oggi, emancipati e postmoderni, possiamo vestirci come cazzo ci pare e perfino portare anelli extraconiugali. Come ho fatto a vivere senza per tutto questo tempo? Indifferenza allo shopping, nient’altro. Ma, coi calzini ormai a brandelli, ho chiesto aiuto alla Cici e lei, con la bussola sicura della shopper consumata, mi ha guidato al reparto calzini di Coin, un mondo a parte fatto di mutande e calzini d’autore. Invecchiando emerge l’eccentricità della mia fettina di ascendente aquariano (il segno zodiacale va senza la c. Ma vuoi mettere una scatoletta di tonno rovesciata nell’insalata scavando con la forchetta i frammenti di pesce dal fondo del barattolo?)

20120524-093426.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consumista compulsivo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Col piede giusto

  1. camola ha detto:

    Li trovo davvero carini, le tonalità di blu che si alternano sono molto belle insieme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...