Il flusso degli eventi

Sta arrivando una tipa in motorino. Dalla direzione opposta arriva una tipa in macchina. Al semaforo si sono ritrovate che la tipa in macchina fa per svoltare e si mette di traverso a quella sul motorino. Il mio istruttore di scuola guida diceva: “Prima frena, poi suona”, ma la tizia in motorino fa l’opposto: suona, frena, inchioda a tre centimetri dalla portiera e strilla: “Ooooohhhhh!?” (traduzione dal motorinese: “Come cazzo guidi?”). Se avesse suonato un secondo di troppo, faceva il botto. Nella catena di cause ed effetti di un incidente c’è sempre un anello debole che lo rende inevitabile. In tali casi la palla passa al culo. Se poi non sta piovendo, doppio culo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in In strada e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...