E se mangiassimo Mario Monti?

È pregna di bile, questa letterina-sfottò a Dagospia; esprime bene il nefasto mix di timore reverenziale e cannibalesco odio di classe che monta negli italiani alla vista del dottor Stranamore di Goldman Sachs, cioè di Mario Monti. Forse, se lo mangiamo diventiamo ricchi e temuti come lui.

“Zitti e buoni altrimenti riconsegno le chiavi del parlamento ai partiti”… Ci ha minacciato, davanti alla stampa ed ai potenti di tutto il mondo, Sembrava Fonzie con Ricky Cunningham. E noi: -Si Divino, si tartassaci, licenziaci, facci chiudere i negozi, pignoraci le case. Complicaci la vita semplificando, liberalizza dirigendo, facci esporre il bollino blu del buon contribuente sul parabrezza, flettici e raddrizzaci. Fai di noi ciò che vuoi, toglici la speranza, finisci di uccidere questo paese. Ma salvaci dai partiti, i partiti no, mai, mai più. Ahoo, ma semo proprio un paese di imbecilli.
Max

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...