Il vivaio dei piccoli consumisti

Qualcuno mi potrebbe spiegare il senso di una campagna pubblicitaria che mostra una bambina ingioiellata in ammollo. È noto che le companies circuiscono i bambini, più suggestionabili, per raggiungere i genitori: Suv e gipponi vengono venduti in buona parte per l’insistenza del figlio che lo vuole più grosso di quello del compagno di banco. Ma i gioielli? Idem per la campagna dei profumi Dior, col primo piano di un’adolescente-Bambi. Chi è il target? La mamma o i bambini?

20120320-102126.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consumismo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...