Che dice il poeta oggi

Il piccolo G. tracima lardo dal passeggino. Sua madre biascica qualcosa al cellulare in una lingua che trasuda euforia e potrebbe essere romeno, albanese o anche polacco, non saprei. Il barista vezzeggia Pallina di Lardo: “Sei bellissimo”. Ipocrita. Dal solito angolo dentro il mio acquario (il bar) non sembra cambiato granché, tranne un cartellone pubblicitario dall’altra parte della strada: al posto del pigiama Cippi hanno messo un poster 6 metri per 3 con due tizie dall’ortolano, e il messaggio sembra del tipo: “Quando vai a comprare i peperoni, mettiti un outfit adatto”. Sono miope e non riesco a vedere chiaramente. Speravate di più? La speranza è l’ascensore per l’inferno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Al bar e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...