Megaupload? Hanno fatto bene a chiuderlo

Non ho nulla contro il p2p gratis: vietarlo sarebbe come vietare di prestare un cd a un amico o il giornale al proprio vicino in treno, al bar, nella sala d’aspetto del dentista. Non provo invece pietà per un grassone che si fa 5 Mercedes evadendo le tasse e lucrando sul lavoro degli artisti (oltre alla violazione del copyright è accusato di riciclaggio). In un mondo civile, oltretutto, il “lavoro” di Megaupload sarebbe compito delle biblioteche pubbliche. Cercavo il film di Comencini “La donna della domenica”, l’ho trovato in una biblioteca comunale di Milano. Gratis per una settimana. Sempre sia lodato Santo Stato e le tasse con cui manteniamo le biblioteche rionali. Mi spiace per chi pagava Megaupload e lo usava per tenerci innocui file di lavoro, ma stavolta tifo per i federali. E Anonymous ha sbagliato a contrattaccare istericamente l’FBI.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Internet, Politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...